Total Guitar Academy
Total Guitar Academy
Total Guitar Academy
Category

Accessori

Category

Fra i grandi marchi produttori di plugin per chitarra elettrica la STL è fra quelli che ha saputo distinguersi maggiormente nella creazione di software di altissima qualità e dalle caratteristiche uniche.
Dopo aver già parlato di AmpHub in questo articolo vediamo oggi il loro prodotto di punta, ToneHub!

Cos’è STL ToneHub?

STL ToneHub è una piattaforma in formato plugin che raccoglie pacchetti di suoni degli artisti e produttori più importanti dell’industria della musica odierna.

Tutto ciò che è necessario per potervi accedere è acquistare STL ToneHub dal negozio online della STL, avviare il download istantaneo, installarlo nel formato di nostro interesse ed aprirlo o attraverso la nostra DAW preferita o in modalità Standalone.

Come funziona STL ToneHub?

Il cuore del plugin è costituito da una tecnologia ibrida che combina i più moderni software di modeling con un sistema proprietario STL definito Tracing Technology, in grado di catturare tutte le caratteristiche di una data catena di suono per chitarra o basso inclusiva di pedali, amplificatore, cassa e microfoni.

Apparentemente nulla di nuovo rispetto a quanto proposto da celeberrimi profiler come il Kemper; ToneHub presenta tuttavia una caratteristica tutta unica: gli aspetti parametrici di ogni elemento della catena del suono sono modificabili senza alterare le caratteristiche che la controparte analogica avrebbe apportato.
Ciò equivale a dire che, contrariamente a quanto avviene su qualsiasi altro dispositivo hardware o software, modificare il valore del gain non aumenterà solamente la quantità di segnale registrata in ingresso dell’amplificatore, ma modificherà la struttura del gain in base a come si sarebbe comportato il circuito della controparte reale.  Stesso dicasi di tutti gli altri controlli presenti sull’amplificatore, che non risponderanno con parametri generici ma con gli stessi della versione hardware.
Questo sistema, dopo il già noti modeling e profiling, è stato definito dalla STL tracing.
Ciò consente all’utente di non ottenere una semplice approssimazione di quello che sarebbe stato il carattere del sistema analogico, bensì di poter stringere fra le mani la qualità di un suono autentico e reale, che si tratti di pratica, lavoro in studio o live.
Per garantire il massimo della flessibilità sono stati aggiunti i controlli del BIAS e del SAG, così da poter manipolare al meglio la risposta del finale del nostro amplificatore, così come la possibilità di regolare sugli assi X, Y e Z la posizione del microfono sulla nostra cassa, variarne l’angolo e regolare i comodissimi filtri hi pass e lo pass.

I pacchetti

All’acquisto di ToneHub, che include già 60 preset di base da poter utilizzare, è possibile scaricare gratuitamente un pacchetto aggiuntivo (dal valore massimo di 59.99$) fra quelli disponibili.

L’offerta è ampissima, ed è divisa fra la serie dedicata ad artisti e produttori e quella degli amplificatori, i cui prezzi oscillano rispettivamente fra i 49.99$/59.99$ e i 29.99$.
Fra alcuni dei nomi della prima serie sono annoverati Andy James, Lasse Lammert, Josh Middleton, Andrew Wade, Will Putney;  mentre nella seconda Diezel Herbert, Diezel VH4, EVH  5153, Bogner Uberschall e la italianissima Ignite Emissary.

Possibilità infinite

Ogni preset è dotato, oltre alla sezione relativa all’amplificatore e al cabinet, di una sezione stomp (in continua espansione) che include una vastissima varietà di effetti con cui espandere e scolpire al meglio il nostro suono.

Ciò non bastasse ToneHub offre un modulo dedicato come Master EQ, dotato non solo dei classici filtri hi pass e lo pass ma anche di controlli hi shelf e lo shelf (con escursione di ben 36db!) insieme ad altri controlli per scolpire ulteriormente il suono o rifinire con precisione la nostra EQ.

Ogni preset creato a partire da un qualsiasi altro proveniente da qualsiasi pacchetto può essere salvato e richiamato in qualsiasi momento, rendendo le possibilità di personalizzazione pressoché infinite.

Il verdetto

Il mondo dei plugin è ormai vastissimo ed in continua espansione, e la STL con ToneHub si stacca da tutti offrendo qualcosa che non viene proposto da nessun altro.
Suono e felling sono bellissimi e convincenti, e le numerosissime possibilità di personalizzazione ci consentono di raggiungere immediatamente risultati che con la controparte hardware sarebbe molto più difficile nonché costoso (costosissimo) ottenere.
Un plugin plug and play, ma che riserva le vere soddisfazioni agli utenti più esperti e che intendono partire dalla base di un suono per poi scolpire il proprio.

Disponibile presso lo store STL 

STL AmpHub risponde a tutte le necessità del chitarrista moderno sotto forma di software, includendo sezioni dedicate per stomp-box,…

Oggi parliamo del CabM, il lettore di IR di casa Two Notes. In uno spazio super contenuto (poco più…

Oggi parliamo del Reference Zero.K. Il nome fa pensare ai supercondottori, che alla temperatura di zero gradi Kelvin, annullano…